Moda Bon Ton ~ Il primo sito dedicato allo stile Bon Ton

Questo è il primo sito, forum e mercatino dedicato allo stile Bon Ton.
Per usufruire di tutti i vantaggi che offre il forum, compreso la possibilità di acquistare nel mercatino e la visualizzazione delle sezioni a te dedicate, consigliamo una semplice e gratuita registrazione...




IndicePortaleRegistratiFAQAccedi

Condividere | 
 

 L'educazione sentimentale

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Ellie
avatar


MessaggioTitolo: L'educazione sentimentale   Lun 01 Ago 2011, 20:17

Salve a tutte!
In occasione del mio prossimo compleanno, mi sono trovata ad intavolare una discussione con il mio fidanzato, avente come argomento il comportamento bon-ton in una coppia.
Il pretesto è nato dal fatto che, tutte le volte, il mio compagno paga per entrambi e questo, sebbene all'inizio mi lusingava, ora comincia ad innervosirmi un pochino, perché mi sento una "scroccona" anche se lui sostiene che non è vero e che per lui è un piacere pagare per entrambi, visto che è cavaliere e fidanzato. E' sempre lui che mi viene a prendere e mi riporta a casa la sera, perché ho una patologia oculare che non mi permette di guidare in sicurezza la notte, e vorrei poter ricambiare, magari offrendo io qualche volta la cena. Ho provato a propormi, ma è stato irremovibile. Sabato sarà il mio compleanno, almeno quella sera vorrò offrire io... se me lo lasciasse fare!

Partendo da questa situazione personale, vorrei introdurre un argomento che mi sta a cuore: il fidanzamento o la relazione vissuta secondo i canoni del bon-ton.

Siamo sempre più abituati ad un mondo rapido, in cui ci si conosce senza sapere nulla dell'altro, delle sue origini e della sua famiglia. Ci si basa forse sulla "prima impressione", o sull'istinto, ma di certo, o raramente, mai sulle ferre regole imposte nel passato circa le presentazioni fra uomo e donna. Così una relazione oggi giorno per esempio, può cominciare magari dopo un fugace incontro andato positivamente, il classico ritrovo di "amici di amici", e può proseguire tramite contatti facebook, via sms, o email... e via, si dà inizio poi al primo appuntamento. In passato era impensabile frequentarsi senza la presentazione in famiglia, che oggi viene interpellata quasi sempre a cose fatte.
Il confronto con il passato è evidente: se una volta si regalava l' "anello di fidanzamento", prima di sposarsi, oggi giorno coppie più o meno stabili sono solite scambiarsi fedine di vari materiali, senza magari avere come scopo il matrimonio. I tempi cambiano e l'amore si adegua.
Oppure, proprio l'esempio del pagare la cena. L'uomo, nel passato, era l'unico che lavorava, per cui si riteneva quanto mai appropriato che fosse lui ad offrire. Senza contare che fin dall'antichità è sempre stato il maschio a procurare il cibo alla compagna, per cui questa tradizione affonda radici sin dalla notte dei tempi. Eppure le donne oggi sono diverse, lavorano, studiano e talora sono le stesse famiglie d'origine a farsi carico, qualora non ci dovesse essere un reddito autonomo, delle spese derivanti dal tempo libero (cene, feste, sport) delle figlie. Si delinea una nuova generazione di donne indipendenti che desiderano essere alla pari con l'uomo.

Questo argomento mi affascina e riempie di dubbi! Qual è oggi giorno il decalogo per una frequentazione bon-ton?

Su questo sito, di cui vi posto il link, ho trovato interessanti spunti, decisamente condivisibili:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Inoltre, secondo la mia opinione, è decisamente bon-ton:
- il non permettere, mentre si passeggia in una strada con o senza marciapiede che sia la ragazza a stare dalla parte della strada;
- il "versare da bere" da parte del compagno alla propria compagna,
- la puntualità da ambo le parti;
- il "ripotare a casa" all'ora prestabilità (per la mia famiglia è ancora così e se si dice un'ora quella deve essere, per non impensierire i genitori);
- l'esimersi dal giudicare, almeno nei primi tempi, gli amici dell'altro (per non apparire pettogoli)
- l'aspettare che la compagna rincasi, prima di avviarsi con l'auto per la propra abitazione.

Ce ne sarebbero molte altre, ma lascio la parola a voi!

Tornare in alto Andare in basso
Dafne91
avatar


MessaggioTitolo: Re: L'educazione sentimentale   Lun 01 Ago 2011, 20:39

bellissimo argomento !!!! sn sempre stata affascinata da questo tipo di discorsi...concordo con te su tutto...
partendo dall'offrire , io già non mi sento a mio agio quando un' amico mi offre qualcosa...figuriamoci x un lungo periodo di tempo da parte del mio ragazzo!!!!...non ho mai avuto storie serie, tali da portare il mio ragazzo su a casa...perciò ho sempre immaginato per poter ricambiare il gesto di fare qualche volta una cenetta a casa...o qualche sorpresina in più ....inoltre vorrei se mi venisse un languorino e a lui no, comprarmi x conto mio qualcosa....odio quelle scene dove la ragazza apre la mano e il ragazzo gli da i soldi dicendo "tieni vai a prenderti il gelato se lo vuoi" ...stiamo skerzando ? mi sembra come se dovessi kiedere l'elemosina....certo i primi tempi è bello offrire qualcosa alla propria ragazza...portarla a cena o al cinema....però x esempio i pop corn li vorrei pagare io...
per quanto riguarda l'anello...be...senza nulla togliere alle altre ragazze ...ma mi sempra una presa x i fondelli...oggi ci si scambia l anello x festeggiare i 6 mesi insieme...quando invece una persona x conoscerla non bastano nemmeno 30 anni....io non amo x niente la fedina...o bracciali con su scritto il suo nome...io non sono proprietà di nessuno....il mio cuore lo è...non ho bisogno di mostrare in giro di essere impegnata...perchè una ragazza realmente impegnata non ha okki ke per il proprio ragazzo...cosi per lui...
la puntualità è una cosa k non sopporto quando viene sgarrata...se mi dicono k alle 9 mi vengono a prendere, alle 8 e mezza sn super pronta!...quando conosco una persona non puntuale percepisco subito un "non fidarmi " dell'altro...per tutte le altre cose, ho già detto di essere d'accordo con te, vero ? :)
Tornare in alto Andare in basso
stellina
avatar


MessaggioTitolo: Re: L'educazione sentimentale   Mar 02 Ago 2011, 10:26

A me invece capita spesso di pagare anche per il mio fidanzato, perchè io già lavoro, mentre lui sta finendo l'università! Quando lo racconto alle amiche restano sconvolte, ma a me sembra una cosa normale. Quando anche lui avrà i suoi soldi probabilmente faremo a turno....non riuscirei a farmi pagare tutto tutto da lui, non mi sembrerebbe giusto! Come dicevi tu Elli, forse una volta la donna non lavorando era costretta a farsi pagare ogni cosa dal marito, ma ai nostri giorni le donne sono indipendenti, talvolta prendono pure uno stipendio più alto del marito, non vedo la necessità di essere spesate!!
Per quanto riguarda la fedina quoto Dafne...io sto con il mio ragazzo da 6 anni e non ci siamo mai scambiati pegni, anelli o bracciali....il nostro amore è sincero e vero senza bisogno di mostrarlo agli altri. Senza pensare a quanto va di moda oggi il tatuaggio con le iniziali proprie e del proprio fidanzato....non lo farei mai! Io non ho bisogno di dimostrare agli altri che amo una persona.....
Tornare in alto Andare in basso
Veggie
avatar


MessaggioTitolo: Re: L'educazione sentimentale   Mar 02 Ago 2011, 11:13

Pensate che parlavo di questo proprio pochi giorni fa' con un'amica: lei ha scartato un potenziale "ragazzo" perchè al primo appuntamento non ha fatto il gesto di offrire niente, hanno diviso tutto x 2!
Ora io credo che sia molto galante che l'uomo offra alla donna e io pure mi sono sempre sentita lusingata... specie se si tratta di un caffè, di un gelato, anche di una cena. Poi ci sono gli uomini che ti pagano anche cose più impegnative, come una vacanza, e io questo non l'ho mai trovato giusto! Altri uomini, quando si va a fare shopping insieme, vogliono regalarti il vestito o le scarpe che hai scelto, e anche questa è una cosa che non mi piace (qui davvero mi sentirei insopportabilmente scroccona).
Come te, Ellie, anche il mio fidanzato ha sempre insistito per pagare tutto o quasi (anche se qualche volta mi accontentava lasciandomi offrire un aperitivo o cosette così). Al che io, come già diceva Dafne, ho iniziato a compensare con piccole attenzioni o sorprese: una cena cucinata da me, un DVD che appena lo vedevo in libreria pensavo subito che gli sarebbe piaciuto.... cose così! Poi ogni coppia deve trovare il proprio equilibrio, per cui capisco benissimo quel che dice stellina e a differenza delle sue amiche, la trovo una cosa naturale!

Per quanto riguarda l'anello, io sono per l'anello di fidanzamento, quello serio con proposta di matrimonio (sì sono una vecchia conservatrice in questo): niente vie di mezzo! Perchè che ci piaccia o no, l'anello simboleggia un legame forte, importante, "per la vita"...
Tornare in alto Andare in basso
Vero
avatar


MessaggioTitolo: Re: L'educazione sentimentale   Mar 02 Ago 2011, 13:21

Ciao ragazze,allora su questo discorso ci sarebbe da parlarne una vita intera per esaminare ogni situazione nel suo caso.
Comunque credo che a tutte le donne faccia piacere quando un uomo le offre la cena,le offre un gelato oppure un sempluice caffè,è un gesto che fa sentire molto lunsigate e diciamo anche un po' più "signore" in certi casi. L'uomo che fa il gesto di offrire qualcosa secondo me è prima di tutto un gentiluomo e un cavaliere e vi posso assicurare che è davvero difficile trovarne in giro; Detto questo però ci sono ragazzi che con alcune si comportano in un modo e con altre in un altro( un po' cacofonico scusate) pper questo a volte quando ti fanno il gesto di aprire la portiera della macchina o di pagarti ogni cosa sembrano costretti dalla tua personalità,dal tuo stile o dal tuo modo di porti nei loro confronti(come è capitato ad una mia amica).
personalmente credo he gonuno deve essere messo a suo agio in un rapporto di coppia quinbdi deve fare quello che si sente di fare perché altrimento a lungo andare le cose potrebbero diventare monotone.
Comunque secondo me Veggie e4 Dafne hanno ragione la donna può ricambiare facendo molta attenzione a suoi interessi e cosi fare piacere all'altro con piccoli regalini o sorprese o altro così si raggiunge una certa parità e equità se ci sentiamo come si sente Ellie quasi in debito!!
pero Ellie penso che se il tuo ragazzo ti regala tutte le attenzioni che tu dici e ti fanno sentire un po' "scroccona" gli fa piacere dartele perché ti ama ed è il suo modo di dimostratelo,però per il tuo compleanno secondo me dovrai insistere sul fatto di offrire tu!!! :)

Per quanto riguarda l'anello io la penso allo stesso modo,l'anello è un oggetto di profnda importanza per me e non accetto quelle ragazze che a 17 hanno l'anello di fidanzamento perché quello è segno di amore per la vita e non è un gioco...sulla fedina(bijoux) potrei essere poco poco d'accordo in casi di fidanzamenti molto lunghi o roba del genere o tra amiche,io ne ho una che tengo sulla scrivania e ce l'ho con la mia migliore amica da 8 anni...

Credo di aver detto tutto,ora devo scappare ma ritornerò sull'argomento!!
Tornare in alto Andare in basso
Ellie
avatar


MessaggioTitolo: Re: L'educazione sentimentale   Mar 02 Ago 2011, 19:24

Ho letto con piacere le vostre risposte. Sono contenta che questo argomento ci accomuni un po' tutte.. non è semplice!
Prima di lanciarmi con le mie opinioni, apro una piccola parentesi sulla mia situazione personale: per il mio compleanno l'ho "spuntata", per cui offrirò io e per ricambiare ascolterò il vostro consiglio di fare "piccole sorprese" per compensare. Avevo pensato di lasciare decidere a lui il luogo delle uscite la maggior parte delle volte, non sarà molto da galateo, ma mi piace accontentarlo, salvo appuntamente eccezionali e inderogabili a cui non potremmo mancare.

Per quanto riguarda invece l'argomento "generale", sono d'accordo con Dafne, Veggie e Stellina, circa l' "anello di fidanzamento". Secondo me c'è anello e anello: se vuoi farmi un pensierino, mi va anche bene, ma per quello' Anello, è sicuramente meglio aspettare il fidanzamento ufficiale. Secondo me non è logico che ci siano quei fidanzamenti ufficiali, con fede prematrimoniale, che durano decenni. Prima dell'anello di fidanzamento ci si frequenta, si sta insieme, sì si è "fidanzati", ma il FIdanzamento vero è quello prima del matrimonio... sarò all'antica! Ma oggi ci si fidanza e sfidanza così rapidamente che mi sembra quanto mai sciocco abusare di tale parola.

E' condivisibile anche l'opinione di Vero, a mio parere. E' raro trovare qualcuno che sia "galante" di natura, e certamente non è caratteristica degli uomini di oggi. Io non dico ci voglia un atteggiamento d'altro secolo, ma un minimo sì! Invece è comune l'affetazione costruita di certi atteggiamenti. Il mio ex, come l'ex dell'amica di Vero, avendo odorato il mio attaccamento alla buona educazione, si costruiva atteggiamenti non suoi, facendomeli pesare... come dire: "guarda che bravo, ci sono riuscito!"
Una volta ho risposto che quella doveva essere una sua normale qualità, non l'eccezionalità di una serata romantica.

Cosa si può considerare ancora condivisibile dal passato? E' ancora importante l'opinione dei genitori? E' sufficiente dire uno "stiamo insieme". per dichiarare la formazione di una coppia o, come dice mia nonna, ci si può riferire a due che si frequentano con un "si parlano"? Io penso che sia troppa fretta nel dichiararsi fidanzati al mondo oggi. E penso che sia veramente volgare l'ostentazione del sentimento: qualcuna di voi citava i tatuaggi con l'iniziale, io penso anche ai "pomiciamenti" volgari in situazioni pubbliche e comunitarie, o alla fretta di scrivere su social network come facebook il proprio stato sentimentale. Ecco sembra più una corsa a dimostrarsi impegnati, anziché ad esserlo.
Tornare in alto Andare in basso
veronicaallegra
avatar


MessaggioTitolo: Re: L'educazione sentimentale   Mer 03 Ago 2011, 19:18

Io è da più di due anni che sono fidanzata e il mio ragazzo sin dal principio mi riempie di regali fa il galante e offre quasi sempre tutto lui. A volte fa offrire anche a me perchè non mi sembra per niente giusto far pagare sempre lui. Poi c'è anche un'altra questione che oramai per me è cosa normalissima ma che prima non lo era e cioè mangiare quasi sempre a casa sua!! Io quando posso evito perchè ho paura che sua mamma un pò si secchi, all'inizio pensavo persino che si arrabbiasse ma non era vero perchè poi invece ho notato che lei quando cucina sembra che cucini per un'esercito!! Quindi in pratica io che non mangio molto non disturbo poi così tanto!! Comunque lui dice che gli piace rendermi felice anche appunto comprandomi ciò che voglio anche se non c'è nè bisogno. Per la fedina io ce l'ho da un'anno e so bene qual'è il suo significato. Sono un tipo all'antica non potevo mica rinunciare alle fedine di fidanzamento?? loveit E' stata sua l'idea di farcela.. è un segno per mostrare che già sono impegnata e i ragazzi vedendo la fedina al dito e il mezzo cuore al collo non mi importunano inutilmente!! (poi giustamente ci sono anche quelli più testardi che non mollano XD )
Tornare in alto Andare in basso
veronicaallegra
avatar


MessaggioTitolo: Re: L'educazione sentimentale   Mer 03 Ago 2011, 19:28

Ho appena letto l'articolo!!! E' bellissimo!!! Sono d'accordo su tutti i punti!!
Tornare in alto Andare in basso
Ellie
avatar


MessaggioTitolo: Re: L'educazione sentimentale   Mer 03 Ago 2011, 21:08

Sì, l'articolo è bellissimo! Anche io ne sono rimasta colpita. Mi sembra una buona sintesi del "bon-ton di coppia". Veronicaallegra, anche a me capita di sentirmi di "disturbo" se mi presento troppo spesso a casa del mio fidanzato... più che altro è perché non ci piace creare disagio al prossimo con la nostra presenza!

sorry


Tornare in alto Andare in basso
Josie
avatar


MessaggioTitolo: Re: L'educazione sentimentale   Dom 07 Ago 2011, 14:05

un anno e quasi due mesi di fidanzamento e non mi sono MAI lasciata offrire niente..credo che già mi offra troppo scarrozzandomi in giro a destra e a manca ogni giorno.. con tutto quello che costa la benzina! poi lui non lavora,studia ancora per cui i soldi glieli danno i genitori e la maggior parte li spende in benzina.. piu che altro se magari prendo una bottiglia d'acqua o qualcosa di poco costoso e non ho moneta paga lui..ma niente di piu e a me va benissimo cosi perche sono io la prima a non voler essere "mantenuta" .. fedine e anello credo che ne accettero solo quando accettero l'idea di sposare l'uomo che me lo regalera.. per ora ci limitiamo ad un ciondolo con le nostre iniziali ;)
poi per il fatto di accompagnarmi, nonostante io abbia la macchina mi scorta sempre lui :)
Tornare in alto Andare in basso
valentinarose
avatar


MessaggioTitolo: Re: L'educazione sentimentale   Mar 09 Ago 2011, 18:34

Bel post!!! Quando ho cominciato a frequentare il ragazzo, che è diventato mio marito 9 giorni fa, frequentavo l'università e dato che lui già lavorava insisteva per pagare tutto lui (non vacanze o vestiti, naturalmente, ma cene, cinema o aperitivi...). Ogni tanto, quando riuscivo, offrivo qualcosa io, sennó, ricambiavo con regalini vari.
Per lo scambio degli anelli, ho indossato solo l'anello di fidanzamento, quando è arrivata la classica proposta, fino a qualche giorno fa, ora entrambi indossiamo la fede nuziale. Niente anelli o ciondoli vari prima di quelli ufficiali, siamo tradizionalisti su queste cose!!!
Tornare in alto Andare in basso
Veggie
avatar


MessaggioTitolo: Re: L'educazione sentimentale   Mar 09 Ago 2011, 19:44

Congratulazioni per il matrimonio!!! yess
Tornare in alto Andare in basso
Ellie
avatar


MessaggioTitolo: Re: L'educazione sentimentale   Mar 09 Ago 2011, 20:36

Congratulazioni davvero! Che bello dev'essere!

Una coppia "bon-ton" nel senso di educato, secondo me, dovrebbe essere quella che "trasmette sentimento" senza ostentarlo. Invece è oramai comune vedere quei "pastrugnamenti" pubblici al limite dell'indecenza. E va bene non fare i "guardoni", ma trovo comunque disdicevole questo compoortamento in presenza di altre persone e oltretutto la vedo come una mancanza di rispetto.
Voi che pensate?
Tornare in alto Andare in basso
valentinarose
avatar


MessaggioTitolo: Re: L'educazione sentimentale   Mer 10 Ago 2011, 12:18

Grazie mille Veggie ed Ellie!

Concordo con te, Ellie, una coppia bon ton non ostenta la propria relazione, a volte è davvero indecente vedere due che si "strusciano" in mezzo alla gente! Ok tenersi per mano, un bacio mentre si passeggia, ma a volte è davvero troppo!!!
Tornare in alto Andare in basso
Valentina Federica



MessaggioTitolo: Re: L'educazione sentimentale   Mer 10 Ago 2011, 14:43

Concordo pienamente con quanto avete scritto e anche con l'articolo! Io e il mio ragazzo stiamo insieme da quasi tre anni e devo dire che le cose sono un po' cambiate con il passare del temo: all'inizio ci teneva ad offrire tutto lui, ma poi, dato che io mi sentivo una irriducibile scroccona, si è ammorbidito e da un paio d'anni dividiamo tutto a metà. Penso sia giusto così, anche perchè entrambi studiamo e non è giusto che i suoi genitori debbano mantenere me, oltre che lui. Ovviamente, se sono senza moneta, se prendiamo un caffè, oppure nelle occasioni più importanti (compleanno, anniversario, S.Valentino) lascio che sia lui ad offrire, ma sono delle occasioni assolutamente isolate e rischierei di offenderlo se rifiutassi. E si sa come può essere delicato un ego maschile ;)
Per quanto riguarda le fedine io all'inizio l'avrei voluta per il primo anniversario, però non gliela volevo chiedere, perchè secondo me deve essere un gesto che viene dal cuore. Non me l'ha regalata e neppure per il secondo anniversario, ma non ci sono rimasta male, perchè una volta, cadendo "per caso" sull'argomento (io: "amore, ma sai che Marco ha regalato ad Anna un anello bellissimo per l'anniversario? Che fortunata...") lui mi ha promesso che l'anello arriverà nel momento in cui decideremo di sposarci \ convivere. Insomma, ho rivisto la cosa in una chiave più romantica e devo dire che mi è piaciuta. Quindi per ora mi "accontento" di due piccoli plettri (quei piccoli triangolini per suonare la chitarra, adatti a noi visto la suoniamo entrambi) in argento, con incisi i nostri nomi e la data in cui abbiamo cominciato la nostra storia.
Le effusioni eccessive in pubblico, invece sono da evitare come la peste: va benissimo tenersi per mano e scambiarsi qualche bacio, ma per altro penso ci siano luoghi più adeguati.
Tornare in alto Andare in basso
Vero
avatar


MessaggioTitolo: Re: L'educazione sentimentale   Mer 10 Ago 2011, 15:11

Ellie ha scritto:
Congratulazioni davvero! Che bello dev'essere!

Una coppia "bon-ton" nel senso di educato, secondo me, dovrebbe essere quella che "trasmette sentimento" senza ostentarlo. Invece è oramai comune vedere quei "pastrugnamenti" pubblici al limite dell'indecenza. E va bene non fare i "guardoni", ma trovo comunque disdicevole questo compoortamento in presenza di altre persone e oltretutto la vedo come una mancanza di rispetto.
Voi che pensate?

Non potrei essere più d'accordo.. Ho visto alla pista di pattinaggio ques'inverno due ragazzi che non si davano un regolata in tutti i sensi,e noi che siamo grandi non facciamo i guardoni e ci facciamo gli affari nostri,però in certi posti ci sono anche dei bambini che non hanno bisogno di vedere certe cose..
Tornare in alto Andare in basso
Ellie
avatar


MessaggioTitolo: Re: L'educazione sentimentale   Mer 10 Ago 2011, 20:21

Concordo con Vero! E' lo stesso che penso io. E' disgustoso. Cioè, una panchina del parco pubblico non è un alcova, quindi contegno. Poi ognuno nel privato faccia come e ciò che vuole, ma non dove ci sono altre persone. Io e il mio fidanzato siamo stati a Torino per Musei in questi giorni... ci sono coppie che si "pastrugnano" anche mentre fanno la coda per il Museo Egizio. Davanti a noi c'erano due anziani scandalizzati da un simile comportamento e confesso che noi eravamo molto, molto, molto a disagio, visto che erano vicinissimi e incuranti di noi. Allora è stato impossibile non fissarli, perché veramente erano disgustosi. E la "tizia" ci ha preso a male parole perché avevamo commentato a voce alta che un simile comportamento era maleducato al massimo. Non ci sono parole.
Stessa cosa dicesi per il cinema, va bene l'intimità della "luce spenta", ma non si è in camera da letto! Invece mentre stai trangugiando pop-corn spesso si consumano scene da film di bassa lega, qualche posto accanto. Non c'è proprio vergogna! Io mi seppellirei... non chi fa queste cose evidentemente!

Valentina Federica: che cosa romantica e originale i plettri!!
Tornare in alto Andare in basso
Olivia
avatar


MessaggioTitolo: Re: L'educazione sentimentale   Gio 11 Ago 2011, 13:35

Che post interessante... questo argomento mancava nel forum e andava sicuramente trattato, grazie Ellie! yess
Tornare in alto Andare in basso
Valentina Federica



MessaggioTitolo: Re: L'educazione sentimentale   Gio 11 Ago 2011, 13:55

Grazie Ellie, è stato complicato farli realizzare (il gioielliere pensava che fossi pazza..), ma è il risultato è stato veramente carino :)
Tornare in alto Andare in basso
Ellie
avatar


MessaggioTitolo: Re: L'educazione sentimentale   Gio 11 Ago 2011, 20:15

Grazie Olivia! bliki

E' un argomento che mi sta molto a cuore, il galateo in una coppia... penso che oggi giorno debba essere riscoperto!
Tornare in alto Andare in basso
Libecciata
avatar


MessaggioTitolo: Re: L'educazione sentimentale   Lun 15 Ago 2011, 17:40

questo argomento è interessantissimo. Io sono una moglie da ben 23 anni... e mi piacerebbe tanto partecipare. Però voglio dedicarmi con calma... Mi propongo di ritornare per affrontare questo argomento e portare la mia testimonianza di sposa alle soglie delle nozze d'argento! angelo
Tornare in alto Andare in basso
fliss



MessaggioTitolo: Re: L'educazione sentimentale   Mar 16 Ago 2011, 12:28

queste regole sono giustissime e credo che tutti le sappiano.io le ho sempre seguite.
Tornare in alto Andare in basso
spignattina
avatar


MessaggioTitolo: Re: L'educazione sentimentale   Dom 10 Giu 2012, 23:57

Leggendo questo post mi rendo conto ancora di più di stare con un principe, un uomo davvero bon ton!
Tornare in alto Andare in basso
Ellie
avatar


MessaggioTitolo: Re: L'educazione sentimentale   Lun 24 Dic 2012, 14:33

Aggiungo un piccolo commento per questo post. Mi sono accorta che spesso in talune coppie manchi la base fondamentale: il rispetto. Non sopporto e non sono bon-ton quegli uomini e quelle donne che redarguiscono il compagno in pubblico e continuamente. Amarsi significa accettarsi per come si è e certo, le critiche ci stanno, ma devono essere costruttive e non demolitive. E, soprattutto, devono essere limitate ad un dialogo a due e non con spettatori.
Tornare in alto Andare in basso
reika
avatar


MessaggioTitolo: Re: L'educazione sentimentale   Lun 28 Gen 2013, 17:00

So che il post è vecchiotto, ma leggendo mi è venuta in mente una cosa, collegato all'intervento di ellie...
Trovo di cattivo gusto le "ostentazioni" quasi a limite vietato ai minori, come voi, ma ultimamento noto una dilagazione anche di ostentazione dei rancori. Come diceva ellie, le critiche ci stanno, ovvio, le incomprensioni anche, ma trovo tremende le litigate a volume altissimo in luogo pubblico. A volte sembra che si faccia a gara a mortificarsi a vicenda... perchè? potrei capire (non del tutto, diciamo potrei scusare) per faccende serie o comunque di un certo spessore... ma litigare urlando per chi dei due ha rovesciato l'acqua sul tavolo no, per favore! (ebbene sì, è successo...)
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato


MessaggioTitolo: Re: L'educazione sentimentale   

Tornare in alto Andare in basso
 

L'educazione sentimentale

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Moda Bon Ton ~ Il primo sito dedicato allo stile Bon Ton :: Il bon ton :: La base generale-