Moda Bon Ton ~ Il primo sito dedicato allo stile Bon Ton

Questo è il primo sito, forum e mercatino dedicato allo stile Bon Ton.
Per usufruire di tutti i vantaggi che offre il forum, compreso la possibilità di acquistare nel mercatino e la visualizzazione delle sezioni a te dedicate, consigliamo una semplice e gratuita registrazione...




IndicePortaleRegistratiFAQAccedi

Condividere | 
 

 Delusione conoscenze all'università

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
charlie
avatar


MessaggioTitolo: Delusione conoscenze all'università   Ven 18 Lug 2014, 02:30

Ragazze mi sfogo un poco con voi, scusate, ma da amanti del bon ton credo che possiate capirmi. Ho vissuto male le superiori, ma ho sempre pensato, specie gli ultimi due anni, che l'università sarebbe stato il momento della rivalsa, dove avrei incontrato studenti interessati e motivati, persone intelligenti e con interessi vari o perlomeno sani.. Ebbene, è stata una doccia fredda.
Ora, capisco che vivo in Veneto ed è la regione dove si beve di più in Italia, credo, ma davvero, possibile che metà gente sia sempre in campo a sbronzarsi? Non voglio fare la santarellina, anche io l'ho fatto, gli ultimi 3 capodanni non potevo definirmi sobria, ma mi pare ci sia una grande differenza.
Ho fatto una festa di compleanno l'altro giorno a casa mia, una grigliata con gli amici, mi sono divertita tantissimo e ho bevuto uno spritz ( cattivo e super leggero ) e pochissimo vino, ero perfettamente sobria e ne sono orgogliosa. Possibile che gli unici interessi siano bere e fare sesso? Onestamente quando sento dire che molti laureati non trovano lavoro sono quasi contenta, quanto può valere una laurea, se una triennale viene presa in 5 anni e da uno che beve e si sbronza pesantemente una volta alla settimana? E per sbronza pesante intendo vomitare in campo o non stare in piedi da soli.. Non so, a me sembra gentaglia. Non sono una che pensa solo al divertimento, ma dico io, ogni settimana? Ci sono persone che lo sono anche più di una! Poi sono le stesse persone che si lamentano di non avere soldi, quelle poche volte che le vedo mi accorgo benissimo di come mi guardano per via dell'Iphone ultimo modello, i vestiti e le borse, beh forse se non buttassero i soldi nel cesso per sigarette e alcool ne avrebbero di più per cose migliori, no?
Ah, del mio corso ho conosciuto: una ragazza che si comporta da morta di fame, della serie, andare in giro per tutta la facoltà a cercare volantini bianchi da una parte per prendere appunti, accorgersi e lamentarsi della differenza di costo di 5 centesimi del costo di non ricordo cosa alle macchinette.. Per non parlare del suo lamentarsi del costo di qualunque cosa, ad esempio l'abbonamento studenti: 24 euro mensili per usufruire di tutti gli autobus della linea urbana + tutti i traghetti ( ai turisti fanno pagare 7 euro un biglietto solo andata ), insomma una morta di fame che tra l'altro abita a Mestre, quindi non ha le spese dei fuori sede. Penserete che sono un'insensibile e che probabilmente questa povera ragazza ha un reddito basso, sbagliato: mi ha detto lei stessa che era indecisa se andare alla Bocconi o Ca Foscari, i suoi avevano fatto dei conti e potevano mantenerla li. Non sono ricca, come a volte le persone pensano, semplicemente mi hanno insegnato a non buttare i soldi e a concedermi dei piccoli extra solo ogni tanto.. Se non mi ubriaco o fumo non è per atteggiarmi a brava ragazza o moralista, direi che non sono stupida. 

Quasi rimpiango le superiori, mi pare di essere circondata da ragazzini stupidi e viziati, che non sanno cosa sia l'onore o l'amor proprio. Sono consapevole che la goliardia della carriera universitaria sia per sua natura irresponsabile, qualche sciocchezza a vent'anni si può e si DEVE fare a mio parere - ho vomitato per aver bevuto troppo? Sì, lo voglio rifare? Assolutamente no - anche perché nessuno è perfetto ed è meglio fare atti stupidi a vent'anni che a 40, imbarazzando familiari e amici; ma tutto ha un limite. Invece che spaccarsiammerda ogni sera, non si potrebbe decidere di investire una spesa maggiore e cenare in un ristorante carino, passare lì un paio d'ore, poi prendersi una bibita o un gelato e tornare a casa? No, perché con la stessa cifra posso bere e quindi divertirmi per più sere. Tra l'altro, il vino da quattro soldi che bevono è di qualità infima, per cui dovrei bere qualcosa che mi disgusta. Sono alquanto delusa e amareggiata da questo primo impatto, spero di fare nuove conoscenze e punto molto sulle nuove coinquiline ....


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Tornare in alto Andare in basso
Ellie
avatar


MessaggioTitolo: Re: Delusione conoscenze all'università   Ven 18 Lug 2014, 20:24

Cara Charlie, ti capisco perfettamente. Io sono "nata vecchia" a detta dei miei coetanei, proprio perché non bevo e non fumo. Una volta, quando ero molto più giovane e per colpa della mia "voglia di fare baldoria", ho bevuto così tanto che sono stata malissimo. Non solo, ma mi sono comportata da stupida, cosa che non faccio mai, e la figuraccia è stata così grande che da allora non ho più bevuto praticamente nulla, se non un po' alla mia amata festa di laurea. Detto questo, hai ragione, c'è gente che, nonostante abbia superato l'adolescenza da un po', continua a bere, a fare il ragazzino, usando ogni santa scusa per far caos e "spaccarsi". Io sinceramente lo detesto e, quando vedo le mie amiche comportarsi così, provo vergogna per loro. Sembra quasi che senza la sbronza non ci si diverta. Io alle feste di facoltà dei miei corsi non mi sono quasi mai divertita, perché c'era gente che vomitava nelle piscine degli hotel affittati, altri che si pastrugnavano con chiunque e comportamenti simili. Quindi non sentirti sola, perché comprendo perfettamente il tuo stato d'animo. E' una cosa molto triste.
Quando al comportamento dei finti "poveri", c'è gente che davvero non se lo può permettere e gente così legata al denaro da sembrar ridicola. Anche io sono una tirchiona, lo ammetto, perché sono oculata fino al centesimo. Ma almeno ho il buon gusto di non parlar del denaro!! 
Fatti forza carissima!!
Tornare in alto Andare in basso
Celyn
avatar


MessaggioTitolo: Re: Delusione conoscenze all'università   Mar 29 Lug 2014, 22:00

Eccomi mie care...anch'io mi aggiungo al gruppo delle "astemie"! credo proprio che ci siamo trovate!
Anche se,ovviamente,non sono astemia e il ricordo di qualche sbronzarella in passato ce l'ho anche io. 
Ma non tollero questa moda del drink... o meglio qualcosa, specie di leggero, ci può anche stare e anch'io (se non guido) me "l'accollo"!  Quello che non sopporto è prenderlo perché si DEVE prendere,sa di figo, è la norma del saturday night! Per divertirti, perché il selfie è più "in" col bicchiere in mano...e se prendi l'analcolico? sei sfigata! Ok una sbronza a 20 anni ci sta tutta... ma poi bastaaa !!! non può essere l'unico modo per divertirsi e passare il tempo;non può essere routine e poi,come dite voi, non può continuare in eterno. Se hai superato da un po' i 20, se sei un dottore, non dovresti! ma quello che mi da fastidio non è tanto che bevano e che si "spacchino", ma l'esibizionismo, la vanteria che aggiungono al tutto... e le critiche per chi fa altre scelte!
 ed è vero...quando devono comprare alcool non badano a spese,poi magari si lamentano e sbuffano davanti agli stands delle ONLUS. Mica possono fare beneficenza? Non hanno soldi!
Tornare in alto Andare in basso
charlie
avatar


MessaggioTitolo: Re: Delusione conoscenze all'università   Sab 09 Ago 2014, 02:42

Io non sono certo una a cui non piace divertirsi, sono andata in campeggio 12 giorni e abbiamo fatto festa ogni sera fino a notte tarda o meglio, fino alla mattina. Non vi dico quanto ho dormito quando sono tornata! Però, nonostante abbia bevuto e una sera sia anche stata molto male - sono abituata a bere "bene", i miei amici hanno comprato alcolici nel discount, meno spendi e più l'alcool fa schifo e ti fa ubriacare prima. E' successo e non lo nego, però era la mia prima vacanza senza genitori né colonie, ho capito che in questi casi è meglio se io vado al bar, lasciando i cocktails fatti in casa ai miei amici che tengono di più. Poi odio il fatto che insistano per farti bere! Anche perché, se uno non ha mangiato, non fa bene bere. Io seguo una dieta vegana abbastanza rigida: niente fritti, la sera quasi mai carboidrati e sì a pasti leggeri. Se mangio un'insalata a cena, con solo verdura, non posso bere più di uno spritz, altrimenti sto male! ... Scusate, ma a volte mi fanno salire il nazismo. censored  Poi siccome sono molto timida, se sono due spritz o uno un po' forte che mi fanno essere più espansiva ben venga, altrimenti no.

Comunque cambierò ateneo e facoltà, se passo il test, speriamo bene!  confuso


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Tornare in alto Andare in basso
cristina13
avatar


MessaggioTitolo: Re: Delusione conoscenze all'università   Mar 19 Ago 2014, 12:02

Buongiorno a tutte! É una gioia leggere questi commenti e vedere che ci sono altre persone che la pensano esattamente come me amorecupido.
Anche nella mia facoltà noto molte persone che si comportano in questo modo e anche peggio: spesso durante la pausa dalle porte secondarie arrivano degli odori "sospetti", credo abbiate capito che intendo! E qui si che mi sale il crimine! L'università é il più alto livello di istruzione e devono esserci persone che si comportano così?! Bah.. Comunque sia chiaro, non sono la santa di turno e anche io ho bevuto al punto di star male, ma visto che non è una cosa piacevole, superata l'età della scemelaggine (passatemi il termine:rido:), poi non lo si fa più! Ora nelle serate in cui mi concedo qualcosa di alcolico modero sempre la quantità, primo perché essendo molto minuta basta poco a farmi star male e poi perché a mio parere una donna ubriaca é di una volgarità incredibile.
Spero ti possa trovare meglio il prossimo anno, sono sicura che troverai persone con le tue stesse idee.
 smack un bacio a tutte
Tornare in alto Andare in basso
Ellie
avatar


MessaggioTitolo: Re: Delusione conoscenze all'università   Mar 19 Ago 2014, 21:08

Odore "sospetto"?! Intendi fumo di sostanze non proprio conformi alla legge? A me una volta è capitato di salire su un treno dove c'erano alcuni ragazzi che apparivano chiaramente orientati spazio-tempo... in pratica sembravano un po' "drogati". Vi confesso che mi fanno molta pena questi individui e sapere che ci sono professionisti e studenti che fanno uso di queste sostanze mi fa innervosire. E' assurdo!!
Premetto che, come l'alcol, sono causa di dipendenza, per cui chi fa uso di queste cose deve essere considerato un malato...
Tornare in alto Andare in basso
cristina13
avatar


MessaggioTitolo: Re: Delusione conoscenze all'università   Mer 20 Ago 2014, 00:27

Esatto hai capito perfettamente! Mamma mia ero senza parole, poi fosse successo solo una volta, l'episodio in primavera era all'ordine del giorno! Poi l'utilizzo sta diventando sempre più una moda che coinvolge fasce di età sempre più basse, rovinando la salute (e il portafoglio) di una marea di persone. Servirebbero controlli più severi e punizione da parte della legge ben più gravi di un semplice richiamo.
Tornare in alto Andare in basso
Ellie
avatar


MessaggioTitolo: Re: Delusione conoscenze all'università   Mer 20 Ago 2014, 21:59

Anche secondo me. Io sono disgustata da queste cose, però comprendo che esistano spesso, in chi ne fa uso, motivazioni psicologiche patologiche che devono essere inquadrate e curate. Chi è vittima di una dipendenza soffre, parlando in modo semplice, di una insufficienza esistenziale che colma così.
Anche nel "lo faccio perché lo fanno tutti", si legge un bisogno di colmare un qualche cosa. 
Secondo me, in questi casi, non occorre una "punizione" in senso stretto, ma una "rieducazione", volta a eradicare il comportamento scorretto e correggere con la comprensione.
Tornare in alto Andare in basso
cristina13
avatar


MessaggioTitolo: Re: Delusione conoscenze all'università   Gio 21 Ago 2014, 12:03

Si hai ragione, una rieducazione porterebbe a risultati migliori e diminuirebbe il rischio che questo comportamento si ripeta. Secondo me, correggetemi se sbaglio, il dire da parte di alcuni " lo faccio perché lo fanno tutti" o ancor peggio " lo faccio altrimenti passo per sfigato/a" fa capire quanto questi soggetti siano deboli caratterialmente. Non mi sarei aspettata di osservare comportamenti del genere anche all'università, purtroppo dovrò ricredermi; l'unica soluzione é, tra tutto questo "marcio", trovare persone come noi, che preferiscono passare le serate in locali un po' più carini che spendere 5€ a testa per riempire di qualsiasi tipo di bevanda alcolica il meno costosa possibile (collutorio compreso) il carrello del supermercato più fornito.
Tornare in alto Andare in basso
MadameLamù
avatar


MessaggioTitolo: Re: Delusione conoscenze all'università   Gio 21 Ago 2014, 13:13

Questo comportamento di completo adeguamento al branco è tipico dell'età adolescenziale per cui con il superamento di questa fase della vita si acquista una maggiore sicurezza in se stessi e dovrebbe sparire il "lo faccio perché lo fanno tutti". In alcuni casi invece il comportamento permane in soggetti che per vari motivi non riescono a sviluppare una loro personalità.
Durante gli anni universitari si fa un'importantissima esperienza di vita che ci aiuta a comprendere chi siamo, cosa vogliamo e quali sono le persone che vogliamo frequentare per poi fare liberamente le nostre scelte.
Tornare in alto Andare in basso
Ellie
avatar


MessaggioTitolo: Re: Delusione conoscenze all'università   Gio 21 Ago 2014, 20:43

E' vero, durante il liceo sei più facilmente trascinato dalla corrente, mentre in università riesci a smarcarti molto dai comportamenti che reputi scorretti e dalle persone che non ritieni adatte a te. 
Anche se il "lo fanno tutti", come giustamente sottolinei, rimane: ho addirittura amiche che si stanno sposando perché ora "lo fanno tutti" e sono sicura che quando sarà il momento faranno anche figli con lo stesso superficiale pensiero. Eppure è così per molta gente, preferiscono seguire il branco, magari commettendo scelte che si riveleranno in futuro sbagliate, pur di non pensare con la propria testa.

cristina13 ha scritto:
trovare persone come noi, che preferiscono passare le serate in locali un po' più carini che spendere 5€ a testa per riempire di qualsiasi tipo di bevanda alcolica il meno costosa possibile (collutorio compreso) il carrello del supermercato più fornito.

Non potevo non citarti, perché quest'esperienza l'ho vissuta qualche annetto fa. In occasione di un Capodanno casalingo, con una compagnia di amici che ora fortunatamente non è più la mia, abbiamo incaricato due ragazzi di andar a far le spese. Sapevamo tutti che avrebbero preso "qualche" alcolico, si sa che in queste occasioni si festeggia e parecchio. Io purtroppo non avrei mai immaginato che sarebbero arrivati a casa con boccioni di vari litri di vino scadente, da pochi euro, preso solo per lo scopo di bere fino stordirsi, birre e varie bottiglie di superalcolici di bassa qualità perché volevano fare i "cocktail". Fu una serata veramente da brivido, che passai a guardare gente star male, comportarsi come un animaletto nella stagione degli amori e ridere in modo stupido. Per ricollegarmi al post di Charlie... fu una vera delusione.
Tornare in alto Andare in basso
cristina13
avatar


MessaggioTitolo: Re: Delusione conoscenze all'università   Sab 23 Ago 2014, 00:44

Concordo con voi nel dire che questo comportamento é tipico dell'età adolescenziale; io stessa tra i 15 e i 16 anni ho fatto le mie "bravate". La cosa che mi stupisce e mi delude é osservare quanto questi comportamenti siano presenti anche in facoltà, dove mi sarei aspettata una situazione del tutto diversa. Cara Ellie, in merito alla frase nella quale mi hai citato, essa era riferita ad una situazione simile alla tua: ad una festa di Halloween alla domanda "Cosa c'è di analcolico?" mi é stato risposto: " Niente, abbiamo comprato solo alcool perché vogliamo sfondarci". Incredula, con altre amiche, sono stata costretta ad andare in un bar a comprarmi una bottiglietta d'acqua...che delusione.
Tornare in alto Andare in basso
fliss



MessaggioTitolo: Re: Delusione conoscenze all'università   Gio 30 Ott 2014, 14:54

...


Ultima modifica di fliss il Ven 19 Mag 2017, 17:02, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
fliss



MessaggioTitolo: Re: Delusione conoscenze all'università   Gio 30 Ott 2014, 15:09

...


Ultima modifica di fliss il Ven 19 Mag 2017, 17:02, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
fliss



MessaggioTitolo: Re: Delusione conoscenze all'università   Gio 30 Ott 2014, 15:10

...


Ultima modifica di fliss il Ven 19 Mag 2017, 17:03, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
charlie
avatar


MessaggioTitolo: Re: Delusione conoscenze all'università   Sab 29 Nov 2014, 18:34

Fliss non ho parole davvero! Che si prendano in giro le persone con tanta cattiveria anche dopo le superiori, quando si è presa la maturità e si dovrebbero acquisire consapevolezza e responsabilità, mi lascia davvero disgustata. Un conto è una battuta di cattivo gusto, che ci si può risparmiare comunque, fatta una volta e basta, ma addirittura un gruppo su Whatsapp [...] . Sembri una persona forte e con dei principi solidi, per cui ti faccio i miei complimenti! Apprezzo molto e condivido anche l'aforisma di Churchill, me lo ricorderò di certo.. ✌️


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Tornare in alto Andare in basso
fliss



MessaggioTitolo: Re: Delusione conoscenze all'università   Mar 09 Dic 2014, 10:51

...


Ultima modifica di fliss il Ven 19 Mag 2017, 17:05, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
fliss



MessaggioTitolo: Re: Delusione conoscenze all'università   Mar 09 Dic 2014, 10:53

...


Ultima modifica di fliss il Ven 19 Mag 2017, 17:04, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
fliss



MessaggioTitolo: Re: Delusione conoscenze all'università   Mar 09 Dic 2014, 10:55

...


Ultima modifica di fliss il Ven 19 Mag 2017, 17:04, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
fliss



MessaggioTitolo: Re: Delusione conoscenze all'università   Mar 16 Dic 2014, 22:38

...


Ultima modifica di fliss il Ven 19 Mag 2017, 17:04, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
fliss



MessaggioTitolo: Re: Delusione conoscenze all'università   Mar 20 Gen 2015, 19:34

...


Ultima modifica di fliss il Ven 19 Mag 2017, 17:03, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
didi
avatar


MessaggioTitolo: Re: Delusione conoscenze all'università   Sab 07 Feb 2015, 10:04

Bravissima!! :)
Tornare in alto Andare in basso
fliss



MessaggioTitolo: Re: Delusione conoscenze all'università   Dom 19 Apr 2015, 20:27

...
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato


MessaggioTitolo: Re: Delusione conoscenze all'università   

Tornare in alto Andare in basso
 

Delusione conoscenze all'università

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Moda Bon Ton ~ Il primo sito dedicato allo stile Bon Ton :: Vario :: L'ora del thè-